Harry Potter: Rowling e Warner contro l’enciclopedia del mago

(AGI/REUTERS) Era stata pensata come una bussola per orientarsi nel complesso mondo di Hogwarts – oltre che come una formidabile macchina da soldi – ma l’enciclopedia che avrebbe dovuto essere la summa dei misteri, dei personaggi e delle vicende di Harry Potter probabilmente non vedra’ mai la luce. J.K. Rowling e la Warner hanno accusato la casa editrice Rdr di sfruttare i personaggi e l’universo di Harry Potter violando il diritto d’autore a scopo di lucro.
Un volume che, ha detto l’autrice della saga del maghetto piu’ famoso del mondo, avrebbe affondato il suo prossimo progetto editoriale: un’enciclopedia in cui racchiudere tutto lo scibile su Harry Potter, ma anche materiale inedito per poi donare i proventi in beneficenza.
Cosi’, anche se l’autore della contestata ‘Potterpedia’ e’ quello Steve Vander Ark il cui sito e’ stato consultato da 25 milioni di fan di Harry Potter ed e’ stato definito dalla stessa Rowling “un grande sito”, la scrittrice e il colosso cinematografico hanno messo in campo gli avvocati per bloccare l’uscita del volume di 40 pagine prevista per il 28 novembre. (AGI)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.