Home » News » Mondo » Gli Studios fanno causa a VidAngel: no allo “stream ripping” family friendly
studios-copyright-infringment

Gli Studios fanno causa a VidAngel: no allo “stream ripping” family friendly

Si è appena aperto il processo davanti al Tribunale  dello Stato della California, che dopo la condanna sull’an, deciderà sul quantum dovuto da VidAngel agli Studios per violazione del copyright.

Disney, Fox, Lucasfilm e Warner Bros hanno infatti già segnato una prima importante vittoria contro la start-up VidAngel la quale ha realizzato lo stream-ripping illegale di svariate pellicole dei produttori in parola.

VidAngel che opera dal 2016 consente agli utenti di filtrare i contenuti non graditi, perché violenti o offensivi, selezionando per argomento, dai film di Hollywood, orientata a tutelare soprattutto le famiglie.

Tuttavia, il servizio offerto si basa su un’attività di ripping, ovvero la estrazione e trasferimento di un contenuto protetto ad un altro formato, nella specie, per la messa a disposizione del pubblico, realizzata da VidAngel ultimamente tramite AmazonPrime e Netflix.

Pertanto, la startup avrebbe dovuto certamente richiedere la previa autorizzazione dei titolari dei diritti.

A oggi è stato richiesto un risarcimento milionario che tuttavia la società non sarà in grado di corrispondere, considerando che ha già dichiarato fallimento.

Per gli Studios tuttavia si tratta di un atto esemplare, non solo repressivo, ma dimostrativo per tutti gli altri operatori che con servizi simili violano i loro diritti.

Per saperne di più: link.

#copyright #dirittoautore #cinema #ripping #streaming #artisti #produttori #diritticonnessi #pirateria

 

About Giorgia Crimi

Avvocato, opera nel settore musica e media, collabora con lo Studio legale d'Ammassa & Partners. Legal coach per artisti, cantante jazz, compositrice e autrice musicale.