Gli Stati Uniti mettono in guardia Taiwan in merito al problema pirateria

Gli Usa hanno messo in guardia il governo di Taiwan minacciando “serie conseguenze” per le relazioni commerciali e il comparto tecnologico del Paese nel caso in cui fallisca il tentativo in atto per sconfiggere la pirateria, fenomeno profondamente radicato nella realtà dell’isola asiatica.
Douglas Paal, direttore dell’ American Institute di Taiwan, ha infatti accusato il governo taiwanese di avere attuato degli emendamenti dell’ultim’ora alla legge sul copyright recentemente approvata che ne hanno minato l’efficacia, rendendo meno pesanti le pene previste per i trasgressori.
Paal non ha analizzato nel dettaglio le conseguenze cui va incontro Taiwan, ma ha fatto presente che un corretto approccio al problema della protezione del copyright è cruciale per lo sviluppo economico del Paese.

La redazione (Raimondo Bellantoni)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.