GB: il dibattito sul copyright va online

David Lammy MP, ministro inglese per l’Alta Educazione e la Proprietà Intellettuale, è l’ideatore di un sito internet la cui creazione ha provocato un dibattito in rete relativamente al futuro del diritto d’autore. Il sito in questione è orientato alla definizione di una serie di questioni di fondamentale importanza nel campo della proprietà intellettuale, che saranno oggetto di un’attenta analisi nei mesi a venire. Per far questo gli utenti e i titolari dei diritti sono invitati a partecipare al dibattito.
“Il diritto d’autore – afferma il ministro Lammy – riguarda tutti. In questi ultimi anni stiamo assistendo a trasformazioni tecnologiche che stanno alterando in maniera sostanziale le modalità di distribuzione e di fruizione delle opere d’ingegno, aprendo allo stesso tempo nuove opportunità e nuove sfide. Abbiamo bisogno di lavorare insieme al fine di capire come il diritto d’autore debba evolversi. Sono grato a tutti coloro che hanno collaborato con noi fino ad oggi. Mi piacerebbe adesso dare avvio al dibattito e incoraggiare quanti ancora non vi abbiano aderito”.
Nei mesi di febbraio e marzo alcuni ricercatori hanno portato avanti delle indagini volte a identificare le opinioni degli utenti in merito al futuro del diritto d’autore; i risultati di queste ricerche sono stati resi noti oggi.
Certamente anche questo costituisce un importante contributo che da un lato alimenta il dibattito nell’ambito della proprietà intellettuale, e, dall’altro, consente di comprendere le posizioni degli autori, dei creatori e dei piccoli imprenditori sui cambiamenti che dovrebbero essere attuati per migliorare l’attuale sistema di diritto d’autore. Il sito sarà arricchito nei prossimi mesi con discussioni e forum all’interno dei quali gli utenti potranno affrontare i temi principali sulle opere d’ingegno: la protezione degli autori, le licenze collettive, gli obiettivi della politica pubblica, i problemi derivanti dalle nuove forme di pirateria online, e i nuovi possibili impulsi per i produttori.
Al fine di incrementare il dibattito, i risultati della tavola rotonda e molti degli argomenti affrontati sono stati pubblicati sul sito internet.
http://www.ipo.gov.uk/pro-types/pro-copy/c-policy/c-strategy.htm

Lucia Dellisanti

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.