G8 propongono misure antipirateria internazionali

I rappresentanti delle otto grandi nazioni, riuniti in questi giorni a San Pietroburgo, hanno presentato alcune misure antipirateria e anticontraffazione per contrastare il fenomeno della pirateria.
si prevede la creazione di siti Internet in ogni Paese del G8, che devono fornire informazioni sui meccanismi e le procedure anti-pirateria e anti-contraffazione in vigore nei singoli stati. E’ stato poi proposto l’avvio di progetti-pilota per collaborare con Paesi in via di sviluppo, spesso motore o anello debole degli sforzi per tutelare i diritti d’autore e delle produzioni di marca. Il G8 si ripromette di consultare esperti per un eventuale “rafforzamento della base legislativa internazionale”. Nel frattempo, gli Otto leader si impegnano a “migliorare le misure di polizia alle frontiere”.

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.