Francia: modificata la legge sulla copia privata

Il 20 dicembre scorso è stata pubblicata nella Gazzetta ufficiale francese la nuova legge che regola il compenso per copia privata. Recependo le indicazioni del Consiglio di Stato che imponeva di esentare dal prelievo i supporti vergini a uso esclusivamente professionale, la nuova legge permette agli acquirenti di ottenere un rimborso o, per grandi quantitativi, di essere esentati al momento dell’acquisto.
L’art. 4 della legge afferma infatti che “il compenso per copia privata non è dovuto per i supporti per la registrazione acquisiti in particolare a fini professionali le cui condizioni di utilizzo non consentano di presumere un uso a fini di copia privata”.
La legge introduce inoltre nel codice della proprietà intellettuale (art. L311-1, che stabilisce il diritto di autori ed editori al compenso per copia privata) il concetto di riproduzione “da fonte lecita”.
Fonte: www.siae.it

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.