Creato un nuovo consorzio sulla interoperabilità dei sistemi digitali di gestione dei diritti

Coral Consortium Corporation è la denominazione del consorzio di recente creazione che ha lo scopo di promuovere la interoperabilità tra i Digital Rights Management.
Del consorzio fanno parte sette colossi del settore IT quali Hewlett-Packard, Intertrust Technologies, Panasonic, Philips, Samsung, Sony e Twentieth Century Fox Film.
Le aziende si sono consorziate con lo scopo di giungere alla creazione e condivisione di standard che permettano l’adozione di una tecnologia aperta.
Con tecnologia aperta si intende un apparato che consenta di raggiungere l’interoperabilità tra i diversi formati, apparecchi e sistemi di distribuzione di contenuti, cioè che consenta di rendere fruibili i contenuti, siano essi musica o film, nella medesima maniera dall’utente, indipendentemente dal mezzo e dall’operatore impiegato.

La redazione (Raimondo Bellantoni)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.