Con i nuovi chip per ascoltare musica le batteria durano a lungo

Secondo le previsioni degli analisti, il mercato per i prodotti audio da Internet arrivera’ negli Usa ad un volume d’affari di 17 milioni di dollari per il 2001, contro i 3 milioni del 2000.
Ed è stata probabilmente questa tendenza, che ha spronato la Texas Instruments a produrre un nuovo chip nell’arco di poco tempo nuovo chip presentato ieri in america e grazie alle sue dimensioni le due batterie, che sono di tipo AA, possono durare fino a 70 ore di autonomia.
Si tratta di un oggetto che grazie alle ridotte dimensioni de’chip’, è poco più grande di una penna. Per quanto riguarda il nuovo processore esso verra’ venduto a tutte le grandi aziende che producono strumenti portatili per ascoltare musica. E’ previsto che i nuovi ‘digital player’ saranno sul mercato per la fine del 2001.
La redazione – Fonte: Marketpress.net

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.