CCIA: ci vuole un’eccezione al DMCA per consentire la lotta ai cyberterroristi

Durante il periodico giro di consultazioni che il Copyright Office americano sta tenendo per verificare il funzionamento del Digital Millennium Copyright Act (DMCA), Computer and Communications Industry Association (CCIA) ha richiesto l’inserimento di una specifica eccezione alla norma che proibisce e in alcuni casi punisce l’aggiramento delle misure tecnologiche di sicurezza a protezione dei contenuti tutelati dal copyright. Secondo CCIA, la lettera della legge impedirebbe l’aggiramento anche quando questo è funzionale ai test tecnologici necessari per difendere i computer dai vandali, dai ladri e dai cyber terroristi.
CCIA ha richiesto formalmente al Copyright Office l’inserimento di una piccola eccezione alla norma, che possa essere applicata nel momento in cui la proibizione mette a rischio una infrastruttura tecnologica critica.

La redazione

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.