Campagna europea a sostegno del diritto d’autore

In occasione della consultazione sul diritto d’autore condotta dalla Commissione Europea (prorogata sino a marzo 2014), in vista di future modifiche da apportare alla normativa comunitaria, Creators for Europe, un sodalizio promosso da ECSA (European Composer and Songwriter Alliance) ha lanciato un appello in difesa del diritto d’autore e contro lo smantellamento dell’attuale sistema di tutela degli autori, che devono poter vivere del loro lavoro creativo, aperto a tutti coloro che operano nel settore della creatività e della cultura.
Vogliamo fare della cultura una priorità per l’Europa. Vogliamo che l’Europa dia alla cultura il posto che le spetta al centro dell’economia europea” afferma il testo della petizione. Vogliamo che le istituzioni europee, i candidati, i partiti politici e i capi di Stato dicano Sì! alla cultura in Europa, Sì! ai milioni di posti di lavoro che essa rappresenta, Si! alla gente d’Europa che non potrebbe respirare senza cultura nella vita. Vogliamo che essi sostengano e sviluppino le industrie culturali, che dipendono dalla protezione del diritto d’autore per mantenere milioni di posti di lavoro e assicurare i mezzi per vivere a milioni di persone. Oggi incitiamo voi, cittadini d’Europa, a far sentire la vostra voce rispondendo alla consultazione pubblica della Commissione Europea e a firmare questo appello che sarà inviato al Presidente della Commissione e a tutti i Commissari europei che stanno predisponendo il Libro Bianco sul diritto d’autore“.

In questo contesto, il Direttore Generale della Siae Gaetano Blandini ha indirizzato a tutti gli associati una lettera aperta con la quale invita a partecipare alla consultazione pubblica indetta dalla Commissione europea sul diritto d’autore e a sostenere la petizione, insieme a una serie di informazioni e istruzioni per rispondere anche al questionario.

La petizione può essere sottoscritta sul sito www.creatorsforeurope.eu, che contiene anche informazioni utili per rispondere al questionario della Commissione europea e una descrizione degli scopi della campagna.

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.