Aziende accusate di avere violato la licenza GPL

Tredici aziende sono state accusate di avere agito il violazione della GNU General Public License. Tra le aziende sono inclusi alcuni colossi del settore IT quali Motorola e Acer.
Le lettere di diffida sono state inviate da Harald Welte uno sviluppatore Linux titolare del sito http://www.gpl-violations.org/ .
Welte ha sostenuto che il codice utilizzato nei prodotti delle tredici aziende citate è stato utilizzato in violazione della licenza GPL.
Il programmatore ha dichiarato la propria soddisfazione relativa al fatto che prodotti software sviluppati sotto licenza GPL siano in misura sempre maggiore utilizzati anche dalle aziende più affermate del settore, ma ha sottolineato che, naturalmente, gli utilizzatori devono rispettare le condizioni di licenza.
Le lettere inviate da Welte hanno quindi la funzione di stimolare le aziende a mettersi in regola prima del possibile ricorso alle vie legali.

La redazione (Raimondo Bellantoni)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.