Australia: linkare a musica pirata è reato

Universal Music, Warner Music, Festival Records, EMI, BMG e altre case discografice australiane associate a Music Industry Piracy Investigations (MIPI) hanno ottenuto una sentenza di condanna contro Stephen Cooper e il suo sito Mp3s4free.net: secondo i giudici chi pubblica collegamenti ipertestuali a contenuti illeciti è colpevole di violazione del diritto d’autore.
Nel caso in questione, sia Cooper che il provider che ospitava il sito sono stati considerati solidalmente responsabili insieme a chi pubblicava materialmente i link alle opere pirata.
In Mp3s4free.net era reso disponibile agli utenti un motore di ricerca che consentiva di trovare link a brani musicali illecitamente messi a disposizione in rete, ma non sul server del sito.

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.