Australia: a causa di una decisione della Corte Federale, il governo decide di aggiornare la legge sul copyright per le utilizzazioni digitali

TV Optus News è un servizio che consente agli utenti di registrare e guardare, in un momento successivo, la televisione generalista su un dispositivo smart phone o computer.
Lo scorso primo febbraio la Corte Federale australiana ha deciso che la registrazione o la visione di una trasmissione televisiva attraverso il servizio TV Optus Now viola il diritto d’autore. Nella circostanza, il giudice Rares ha ritenuto che sia l’utente del servizio di TV Now (e non Optus) a effettuare la registrazione delle trasmissioni tutelate da copyright, e la realizzazione di tale registrazione rientra nell’ambito della eccezione di time-shifting prevista nella sezione 111 del Copyright Act del 1986 (Cth).
La norma consente a una persona di registrare una trasmissione televisiva esclusivamente per uso privato e domestico, al fine di guardare o ascoltare la stessa in un momento più conveniente rispetto al momento in cui è avvenuta la trasmissione, senza violare il copyright.
L’appello a tale decisione è attualmente in preparazione.
Nel frattempo il governo federale ha annunciato di aver ordinato una revisione della legge sul copyright in ambiente digitale, che sarà effettuata dalla Australian Law Reform Commission.

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.