ASCAP: record di incassi e ripartizioni nel 2005

ASCAP (American Society of Composers, Authors and Publishers), una delle società di gestione collettiva del diritto d’autore negli Stati Uniti, ha fornito i dati di incasso e ripartizione dei proventi di diritto d’autore del 2005. Con un incasso superiore ai 749 milioni di dollari, con un incremento di oltre 50 milioni ripetto il 2004, e una ripartizione ai propri associati che ha raggiunto i 645 milioni, ASCAP si pone al vertice delle società di gestione collettiva mondiali.
“In un momento storico in cui il mercato musicale sta cambiando velocemente grazie alle tecnologie, stiamo usando strumenti sofisticati e altre innovative strategie di business per elevare la nostra partecipazione nel mercato e assicurare il valore economico che spetta ai nostri membri per la loro creatività ” ha spiegato John LoFrumento, CEO di ASCAP.
Secondo LoFrumento il successo di ASCAP si basa su sette elementi:
1) sui proventi che provengono dai nuovi media digiali, come la TV via cavo, Internet, il satellite e la mobilità ;
2) sui proventi oltremare, che sono incrementati del 4.3%;
3) sui nuovi servizi offerti agli associati, come l’assicurazione offerta sin dal 2002;
4) sulle nuove tecnologie implementate per il controllo dell’utilizzazione della musica, che hanno diminuito le violazioni;
5) sugli investimenti che hanno alzato le capacità , diminuito i costi operativi e generato nuovi flussi di guadagno;
6) sul controllo dei costi: nel 2005 i costi operativi sono stati abbassati al 12,5% dei proventi, diventando i più bassi in assoluto a livello mondiale;
7) sul fatto di aver accolto nuovi importanti associati.
“Questo anno eccezionale è dovuto alle nostre strategie di business vincenti e ci consente di continuare fornendo la migliore ripartizione dei proventi e il miglior servizio possibile ai nostri associati” ha aggiunto LoFrumento.
Nel mese di aprile, dal 20 al 22, al Renaissance Hollywood Hotel in Los Angeles, CA (www.ascap.com/expo) ASCAP ha organizzato la prima fiera nazionale dedicata alla scrittura delle opere musicali, “”I Create Music”.
Interverranno alcuni importanti autori americani, quali Glen Ballard (Jagged Little Pill, “Man in the Mirror”); Desmond Child (“Dude (Looks Like a Lady),” “Invisible”); Hal David (“Raindrops Keep Fallin’ On My Head,” “Alfie”); Jimmy Jam (“No More Drama,” “That’s the Way Love Goes”); Tom Petty (“American Girl,” “Breakdown”); John Rich of Big & Rich (“Come Cryin’ To Me,” “Redneck Woman”); Stephen Schwartz (Broadway: Wicked, Godspell, Pippin); Timbaland (“Work It,” “More Than A Woman”); e Jimmy Webb (“By The Time I Get To Phoenix,” “Galveston”).

La redazione

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.