Antitrust: la Commissione avvia un procedimento per indagare le vendite di e-book

La Commissione europea ha aperto formalmente un procedimento antitrust al fine di verificare se gli editori internazionali Hachette Livre (Lagardère Publishing, Francia), Harper Collins (News Corp., USA), Simon & Schuster (CBS Corp., USA), Penguin (Pearson Group, Regno Unito) e Verlagsgruppe Georg von Holzbrinck (proprietario, tra l’altro di Macmillan, Germania) abbiano messo in atto, in ipotesi con l’aiuto di Apple, pratiche anticoncorrenziali con riguardo alla vendita di e-book nello spazio economico europeo (SEE) 1, in violazione delle norme antitrust comunitarie. L’apertura della procedura significa che la Commissione considererà il caso come prioritario.
La Commissione, in particolare, verificherà se questi gruppi editoriali e Apple abbiano stipulato accordi illeciti o messo in atto pratiche che hanno per oggetto o per effetto quello di restringere la concorrenza nell’Unione europea o nel SEE. La Commissione sta inoltre esaminando il carattere e i termini di contratti di agenzia stipulati dai cinque editori e rivenditori per la vendita di e-book. La Commissione teme che queste pratiche possano violare le norme antitrust comunitarie che proibiscono cartelli e pratiche commerciali restrittive (articolo 101 del trattato sul funzionamento dell’Unione europea – TFUE).
La durata delle indagini antitrust dipende da una serie di fattori, tra cui la complessità di ciascun caso, la misura in cui le imprese interessate cooperano con la Commissione e l’esercizio dei diritti di difesa.
Il procedimento parte dal fatto che nel marzo 2011 la Commissione ha effettuato accertamenti a sorpresa nei locali di diverse società attive nel settore e-book in diversi Stati membri (MEMO/11/126).
Le società e le autorità garanti della concorrenza degli Stati membri sono state preventivamente informate dell’avvio del procedimento.

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.