Annunciata una piu’ stretta cooperazione Usa-Ue per la protezione dei diritti di proprietà intellettuale online

Nel corso della riunione dei ministri della Cultura e Proprietà Intellettuale, dedicata alle problematiche legate al futuro della creazione nell’era digitale che è stata organizzata nel quadro dell’ultima riunione del G8, è emerso un concetto ormai chiaro: la proprietà intellettuale è la chiave per l’innovazione, ed è la leva principale per la crescita dell’economia mondiale.
Come follow-up alle riflessioni dei leader politici, Marielle Gallo, membro del Parlamento europeo ha invitato Victoria Espinel, coordinatore della Casa Bianca per l’enforcement della proprietà intellettuale, a Bruxelles. Insieme hanno confrontato le visioni degli Stati Uniti e dell’Europaeuropea, sottolineando la necessità di raggiungere un approccio coerente e cooperativo tra i due continenti in materia di enforcement online della proprietà intellettuale.
“Come gli Stati Uniti, l’Unione europea deve andare oltre e la Commissione europea deve elaborare una revisione della direttiva 2004/48 nel più breve tempo possibile per adeguarsi alle sfide dell’economia digitale”, ha affermato Marielle Gallo.
Fonte: European Commission ” Enterprise and Industry, www.ec.europa.eu

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.