AEPO-ARTIS: rapporto sui diritti degli Artisti interpreti ed Esecutori in 10 paesi europei

L’Associazione degli Artisti interpreti o Esecutori europei (AEPO-ARTIS – Association of European Performers’ Organisations) ha pubblicato di recente un rapporto che valuta lo stato attuale dei diritti degli Artisti interpreti ed Esecutori in 10 paesi europei.
Il rapporto viene pubblicato 15 anni dopo l’introduzione dei diritti esclusivi riconosciuti agli AIE nella legislazione europea. Non si tratta di uno studio prettamente legale, bensì di una valutazione della situazione in Belgio, Repubblica Ceca, Croazia, Francia, Germania, Lituania, Olanda, Spagna, Svezia e Regno Unito. Il rapporto, inoltre, raccomanda l’adozione di una serie di misure che possono migliorare le condizioni dei performers.
AEPO-ARTIS rappresenta 27 società di gestione collettiva europee, provenienti da 21 paesi, 17 delle quali residenti nei Paesi Membri dell’Unione Europea.
Il rapporto è disponibile nel nostro Centro Documentazione

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.