Accordo stragiudiziale per un’importante disputa nel settore dei software ludici

E’ stato raggiunto un accordo stragiudiziale tra NCsoft, un’azienda coreana editrice di numerosi software ludici e Marvel Entertainment, la casa editrice alla quale appartengono la maggior dei ‘supereroi’ dei fumetti.
La causa era stata intentata da Marvel in quanto i giocatori di ‘City of Heroes’ edito da NCsoft erano in grado di creare, grazie alle possibilità del software, personaggi molto simili a quelli contenuti nei fumetti della casa americana.
Non sono stati resi noti i termini dell’accordo anche se è stato rivelato dalle due aziende che Marvel ha rinunciato a far operare la modifica dei parametri del gioco volta a impedire la creazione dei predetti personaggi in ‘odor di plagio’. I portavoce di entrambe le aziende hanno espresso la propria soddisfazione in merito a un accordo grazie al quale ‘è l’utente a guadagnare’.
La scongiurata decisione della corte avrebbe costituito un precedente importante relativamente a una fattispecie delle dispute relative alla proprietà intellettuale ancora inesplorata.

La redazione (Raimondo Bellantoni)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.