A Ginevra, Forum sull’importanza della Proprietà Intellettuale per la crescita economica dei paesi sottosviluppati

Lo scorso 12 dicembre si è tenuto a Ginevra, presso le sedi dell’Organizzazione Mondiale della Proprietà Intellettuale (WIPO), un importante Forum al quale hanno preso parte Ministri, Ambasciatori, Rappresentanti dei paesi maggiormente sottosviluppati al mondo, come Uganda, Etiopia, Senegal, Mozambico, Ruanda, Repubblica del Bangladesh ed altri; un importante meeting finalizzato a promuovere e sviluppare all’interno di questi paesi, l’Intellectual Property considerata un efficace strumento per ridurre la povertà e promuovere la ricchezza dei medesimi.
Il discorso di apertura del Forum, tenuto dal Direttore Generale WIPO, Dr. Kamil Idris, ha evidenziato la convinzione che “l’impegno profuso dall’Organizzazione in questa iniziativa deve rivolgersi principalmente a promuovere la creatività e l’innovazione in tutti i paesi e a incentivarli a utilizzare la proprietà intellettuale come mezzo di produzione di ricchezza, di sviluppo sociale e culturale, oltre che di crescita economica”. WIPO infatti, riscuotendo caloroso apprezzamento da parte di tutti gli intervenuti al Congresso, si impegna ad assistere questi paesi nello sviluppare la propria creatività e nel facilitare la nascita di nuovi prodotti; promette di aiutarli nell’accesso al mercato, negli investimenti e nelle operazioni commerciali; accoglie la proposta avanzata dai partecipanti, di istituzionalizzare questo Forum come evento periodico, con cadenza annuale.
Il programma completo del congresso è consultabile al seguente link:
http://www.wipo.int/edocs/mdocs/mdocs/en/wipo_ip_ldc_ge_07/wipo_ip_ldc_ge_07_inf_1_prov_3.doc

Stefania Baldazzi

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.