SCO licenzia mondialmente Unix per Linux

SCO l’azienda che sostiene di detenere la proprietà intellettuale del “code” Unix alla base del sistema operativo Linux, in attesa che abbia termine la estenuante battaglia legale che la vede protagonista relativamente alla proprietà intellettuale proprio di Linux, ha annunciato di avere iniziato a rendere disponibile la SCO Intellectual Property License.
La licenza consente di utilizzare il codice messo a punto da SCO a coloro i quali impiegano Linux sulle proprie macchine, sia che si tratti di un utente singolo sia si tratti di una impresa.
La licenza è commercializzata a un prezzo di 699 dollari relativamente a un uso server e 199 dollari in caso di utilizzo su desktop.
Un’altra mossa nella aspra battaglia che sta mettendo in allarme gli utenti Linux di tutto il mondo.

La redazione (Raimondo Bellantoni)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.