UNIVIDEO presente alla Festa del Cinema di Roma con un doppio appuntamento per parlare del futuro della Comunicazione Audiovisiva

Nel corso della I edizione della Festa del Cinema di Roma, che avrà luogo dal 13 al 21 Ottobre, l’Univideo sarà presente con un’importante iniziativa pubblica a sottolineare il ruolo fondamentale dell’Editore Audiovisivo all’interno della filiera cinematografica di produzione e diffusione di contenuti culturali.
L’appuntamento che vedrà l’Associazione protagonista avrà luogo Sabato 14 Ottobre presso la Casa del Cinema di Villa Borghese.
Alle ore 12.00 presso la sala Deluxe della Casa del Cinema. Prenderà il via una Tavola Rotonda condotta e moderata da Raffaele Barberio (Direttore di Key4Biz) a partire da un saggio di Gaetano Stucchi dal titolo “Tutto il Cinema per sempre: il ruolo dell’Editore Audiovisivo nel futuro della Comunicazione”, che vedrà tra i relatori Felice Laudadio (Direttore della Casa del Cinema), Mario Morcellini (Preside della Facoltà di Scienza della Comunicazione presso l’Università “La Sapienza” di Roma) e Nicola Zingaretti (Parlamentare Europeo e Relatore della Direttiva Europea “Enforcement sul Diritto d’Autore”).
Le conclusioni saranno affidate a Davide Rossi, Presidente dell’Univideo che, a proposito del ruolo dell’Editore Audiovisivo afferma:”Gestire al meglio la creazione di contenuti significa saper anticipare tendenze e cambiamenti. Oggi il ruolo dell’Editore Audiovisivo è quello di riuscire a portare il Cinema a casa e, con impegno e competenza, saperlo promuovere. E’ insomma quello di saper trasformare la magia del Cinema in un’offerta commerciale che rispetti il prodotto culturale che entra nelle case degli italiani”
Seguirà alle ore 13.30 un cocktail su invito presso il Cinecaffè Casina delle Rose che sarà anche l’occasione per celebrare la seconda edizione del Riconoscimento Giornalistico intitolato alla memoria di Giuliana Gallo, per oltre 10 anni consigliere dell’Associazione e Direttore di “Univideo News”.
L’iniziativa, istituita lo scorso anno con lo scopo di premiare i giornalisti che meglio e in modo continuativo hanno comunicato il valore del DVD quale prodotto completo ed autonomo, sia dal punto di vista economico che culturale, quest’anno vedrà tra i premiati Francesco Manacorda per la Stampa Quotidiana, Marcella Peruggini per la categoria Stampa Periodica e Antonio Valenzi per la sezione Giovani Giornalisti ‘ New Media.
Inoltre, nel corso della premiazione, un riconoscimento speciale andrà alla giornalista e presentatrice Serena Dandini per il suo impegno, la passione e l’interesse continuo dimostrato nei confronti del DVD.
Estate positiva per gli Editori Audiovisivi (+ 14%) che si preparano ad affrontare una nuova stagione impegnativa in un ruolo che li vede sempre più promotori attivi del cinema e della cultura audiovisiva in Italia.
Dopo un primo semestre che continua a registrare risultati stabili che mostrano un mercato solido e maturo, è durante l’estate che gli Editori Audiovisivi hanno raggiunto risultati molto soddisfacenti, attutendo in parte le distorsioni dell’elevata stagionalizzazione del settore audiovisivo, che il mercato affronta puntualmente ogni anno sia nelle sale cinematografiche che nell’homevideo.
Secondo le rilevazioni dell’Ufficio Studi dell’Univideo il primo semestre 2006, rispetto all’anno precedente, chiude con un risultato positivo (+8%) per quanto riguarda le unità di Dvd vendute mentre risulta in lieve calo dal punto di vista della spesa delle famiglie (-3%).
Si è stimato che nel primo semestre del 2006 siano stati venduti oltre 17 milioni di pezzi (edicola esclusa). per un valore totale di oltre 190 milioni di euro. I tre titoli più venduti del semestre sono stati “Harry Potter e il calice di fuoco”, “Le cronache di Narnia” e “Chicken Little”. Da segnalare anche il successo del titolo italiano “Natale a Miami” uscito in Aprile.
Fra i generi in crescita segnaliamo le serie televisive che rispetto al primo semestre del 2005 fanno registrare risultati in aumento di oltre il 30% a unità e del 22% a valore. Le serie Tv più vendute nei primi mesi del 2006 sono state “Lost”, “Winx Club” e “I Simpson”.
Dopo l’ubriacatura dei mondiali di calcio, le famiglie italiane, in un estate caratterizzata da vacanze mordi e fuggi, hanno preferito restare a casa a vedere film. Risultato infatti ancora più soddisfacente è stato quello della performance estiva del settore concentrata nei mesi di luglio e agosto. Si è rilevato infatti che nell’estate 2006 le vendite di Dvd sono aumentate del 22% a unità e del 14% a valore rispetto al 2005.
Si ricorda infatti che nel periodo estivo sono usciti titoli importanti come “Pink Floyd ‘ Pulse”, “Doom ‘ nessuno uscirà vivo”, “Il mio miglior nemico”, “Syriana”, “Hostel”, e altri, che hanno contribuito a generare un’ampia offerta. “Ci riteniamo molto soddisfatti ‘ commenta Davide Rossi, Presidente dell’Univideo ‘ questi dati dimostrano quanto il pubblico italiano sappia essere ricettivo e attento alle offerte culturali e allo stesso tempo quanto il cinema in Dvd rappresenti una valida alternativa al vuoto pneumatico di certe offerte televisive ma anche una sempre nuova e coinvolgente forma di intrattenimento”.
Sempre secondo le rilevazioni dell’Ufficio Studi dell’Unione Italiana Editoria Audiovisiva, relative alle vendite hardware dedicato all’Homevideo, si è registrato che durante il primo semestre del 2006 sono stati venduti in totale circa 2.300.000 lettori, di cui il 72% è formato dalle vendite di DVD Player, il 10% da Dvd Recorder, l’11% dai Combi e il 7% dagli impianti Home Theather (Panel GFK).

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.