Siae: audizione alla Camera, procede il piano di risanamento

Durante l’audizione formale della SIAE del 15 febbraio, nell’ambito dell’indagine conoscitiva della VII Commissione Cultura della Camera dei Deputati, i Sub Commissari straordinari, avv. Domenico Luca Scordino e prof. Mario Stella Richter, e il Direttore Generale, dott. Gaetano Blandini, hanno avuto modo di illustrare analiticamente, anche rispondendo a numerose domande, la situazione che si sono trovati a fronteggiare nell’adempimento del loro incarico.
I Sub Commissari hanno riferito di una SIAE che al principio del loro mandato era connotata da un numero cospicuo di aree di criticità “. Hanno poi ricordato come, il bilancio SIAE chiuso al 31.12.2010 riportava un risultato complessivo negativo per oltre 18 milioni di euro e un risultato gestionale (valore della produzione meno costi della produzione) negativo per oltre 21 milioni di euro e come viceversa il preconsuntivo 2011 consente di affermare che già nel 2011, se verrà chiusa la trattativa con le 00.SS, il bilancio potrebbe chiudere in pareggio se non addirittura con un margine positivo.
Grazie agli interventi adottati dalla Gestione Commissariale e dal Direttore Generale, la SIAE potrà tornare strutturalmente in avanzo, consentendo così alla Società di ridurre le provvigioni attualmente applicate agli associati. Hanno concluso evidenziando che si tratta di risultati assolutamente eccezionali anche in considerazione del ridottissimo lasso temporale nel quale sono stati raggiunti (10 mesi), per la qual cosa hanno espresso vivo apprezzamento a quanti tra dipendenti, mandatari, dirigenti e associati hanno consentito questo “”miracolo””.
Sul sito radioradicale.it è possibile ascoltare la versione integrale dell’audizione
Fonte: www.siae.it”

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.