S.I.A.E. e Unesco firmano un protocollo d’intesa per la promozione della cultura

La Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO (l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura, nata a Parigi nel 1946), ha chiesto la collaborazione della Società Italiana Autori ed Editori, forte di una grande rete territoriale in Italia e in stretta relazione con le Società d’autori di tutto il mondo, per la promozione e la tutela della cultura e il coinvolgimento dei giovani.
La collaborazione della SIAE si estenderà , oltre al campo culturale, a quelli educativo e scientifico, con la raccolta di dati e informazioni presso le istituzioni internazionali, con attività di sensibilizzazione a livello comunitario e internazionale e la realizzazione di attività di comunicazione quali seminari, convegni, forum, pagine web, ecc.
Il professor Giovanni Puglisi, l’Ambasciatore Gianfranco Facco Bonetti e l’avvocato Giorgio Assumma, rispettivamente presidenti della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, dell’Associazione per la Commissione Nazionale UNESCO Italia e della SIAE, hanno firmato un protocollo d’intesa per dare vita ad una iniziativa che coinvolgerà anche tutti gli Istituti Italiani di Cultura all’estero per combattere l’omologazione della cultura e sostenere le diversità locali.
Il professor Puglisi ha dichiarato: “Il Protocollo d’intesa prosegue la rinnovata azione di consolidamento del ruolo della Commissione nazionale italiana per l’Unesco nell’approfondimento e nella diffusione dei temi fondanti della Convenzione per la Protezione e promozione delle espressioni della diversità culturale e delle sue molteplici implicazioni. Tale azione non può prescindere da un partenariato quanto più ampio e qualificato possibile con soggetti istituzionali e società civile, in cui le competenze delle Siae costituiscono un indubbio valore aggiunto”.
“Questo protocollo – ha detto il Presidente della SIAE Giorgio Assumma ” costituisce un autorevole riconoscimento del forte impegno che la SIAE profonde nella valorizzazione di tutte le forme della creatività degli autori italiani e stranieri, quale caposaldo della cultura in generale e delle diversità culturali, in particolare. Per la migliore attuazione dell’accordo, la SIAE metterà a disposizione tutta la sua struttura, capillarmente presente sul territorio nazionale”.
Fonte: S.I.A.E.

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.