S.I.A.E. e Agenzia delle Entrate: Controlli a tappeto nei locali del salernitano

Un’importante operazione di lotta all’evasione fiscale e al lavoro nero è stata compiuta dall’Agenzia delle Entrate Ufficio di Salerno di concerto con la S.I.A.E. (Società Italiana degli Autori ed Editori).
Nel mirino del fisco i locali più rinomati della “movida” salernitana da Vietri sul mare a Pontecagnano: l’intervento preceduto da una intensa attività investigativa, è stato realizzato il 9 settembre con blitz notturno che si è protratto fino alla chiusura dell’attività avvenuta la domenica mattina. Oltre trenta funzionari, presenti in incognito presso i locali, sono entrati in azione nel pieno dello svolgimento della serata musicale e danzante, rilevando i dati di tutti gli addetti ai lavori, nonché sequestrando documenti e libri contabili oltre le agende non ufficiali.
Nel contempo, i funzionari S.I.A.E. hanno rilevato tutte le notizie riguardanti le imposte sugli spettacoli. I primi risultati di tale attività sono fortemente indicativi dell’evasione fiscale perpetrata nel settore: oltre ai soci occulti, sono stati rinvenuti circa 70 lavoratori in nero tra Dj, personale addetto alla sicurezza e alle attività collaterali. Un dato in comune tra tutti i locali ispezionati è risultato essere la irregolarità formale e sostanziale dei libri contabili; dalle prime stime l’imponibile evaso è pari a quasi il doppio di quello dichiarato.
In particolare in alcuni locali la somministrazione delle consumazioni avveniva senza alcuna emissione di scontrini fiscali, mentre il libro dei corrispettivi risultava non aggiornato dal giugno 2006. La sinergia con i funzionari S.I.A.E. ha consentito di rilevare precise e dettagliate irregolarità nella gestione delle biglietterie di ingresso dirette chiaramente ad occultare corrispettivi.
La modalità di controllo effettuato sarà completata da ulteriori indagini patrimoniali e finanziarie per accertare l’effettiva evasione fiscale dei singoli soggetti direttamente coinvolti in dette attività . Si sottolinea che la collaborazione con la Sede regionale S.I.A.E. e l’Agenzia di Salerno è risultata strategica e decisiva ai fini del positivo risultato avendo consentito un preciso e mirato controllo.

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.