REA contro le società di gestione collettiva italiane

L’associazione REA (Radiotelevisioni europee associate) ha presentato alla Procura della Repubblica di Tivoli una quattro fascicoli di denuncia contro Società Consortile Fonografici, Guardia di Finanza, SIAE, Autorità per le garanzie nelle Comunicazioni, poiché, secondo quanto contenuto nel comunicato stampa diffuso, rei di avere agito in modo non corretto rispetto alla gestione dei diritti connessi, regolati dalle norme contenute nel Titolo II della legge sul diritto d’autore.
Antonio Diomede, presidente dell’associazione, ha infatti affermato di ritenere la SIAE l’unico interlocutore autorizzato alla riscossione di tali diritti e ha contestato quindi la possibilità di agire in tal senso di SCF, criticando al tempo stesso anche l’azione della Guardia di Finanza.

La redazione

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.