Raggiunto tra FAID – Federdistribuzione e SCF un accordo sull’utilizzo di musica presso i punti vendita

Siglato ieri a Milano l’accordo tra FAID – Federdistribuzione e SCF – Società Consortile Fonografici, relativamente all’utilizzo di musica registrata presso i punti vendita.
La legge sul diritto d’autore prevede infatti, per l’utilizzo in pubblico di musica registrata, un compenso da corrispondere agli aventi diritto, ovvero agli artisti interpreti ed esecutori e ai produttori fonografici (rappresentati da SCF) indipendentemente da ciò che è dovuto agli agli Autori cui diritti sono tutelati da Siae.
L’accordo premetterà a tutte le aziende associate a FAID che vi aderiranno la definizione dell’utilizzo pregresso di musica registrata oltre alla la possibilità di usufruire di tariffe che verranno graduate nell’arco dei tre anni di durata previsti.
“Siamo molto soddisfatti: si tratta di un’intesa di importanza strategica che consentirà una ampia regolarizzazione del settore. E’ un ulteriore passo nella direzione della tutela del lavoro creativo ed imprenditoriale che l’Industria Musicale svolge e del quale ringraziamo gli esponenti di FAID” ha affermato Gianluigi Chiodaroli, Presidente di SCF.

La redazione

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.