Pubblicati due volumi di Jacques Boncompain sulla storia del diritto d'autore

Sono stati pubblicati in Francia dall’editore Honoré Champion i due ultimi volumi della monumentale opera di Jacques Boncompain sulla storia del diritto d’autore, frutto di un lungo lavoro di ricerca.
Dopo il primo libro pubblicato da Fayard nel 2002 “La Révolution des auteurs. Naissance de la propriété intellectuelle (1773-1815)” lo storico e giurista Boncompain ha dato alle stampe “De Scribe à Hugo. La condition de l’auteur (1815-1870)” con la prefazione di Laurent Petitgirard et Jean-Claude Bologne e “De Dumas à Marcel Pagnol. Les auteurs aux temps modernes (1871-1996)” con la prefazione di Jean-Claude Carrière. I volumi sono stati realizzati con il sostegno della Sacd, della Sacem e dello studio Gilles Vercken.
L’opera ripercorre le lotte condotte dagli autori nel corso degli anni per affermare e difendere i propri diritti nel contesto degli avvenimenti storici che hanno caratterizzato i due ultimi secoli, dallo scoppio di due guerre mondiali fino ai moderni conflitti e trasformazioni sociali e alle problematiche legate all’utilizzo delle nuove tecnologie.
Il Presidente della Repubblica François Hollande ha commentato la pubblicazione del lavoro di Jacques Boncompain ricordando che “la Francia è stata pioniera nel riconoscimento della proprietà letteraria e della protezione dei diritti degli autori, garanzia della loro libertà di espressione e della loro indipendenza”.
Fonte: S.I.A.E.

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.