Palermo, seminario per i genitori degli alunni di elementari e medie

Venerdì 28 maggio scorso, nell’ambito delle attività didattico/formative programmate dall’Istituto Comprensivo “Karol WOJTYLA” di Santa Flavia (PA) e coordinate dal dirigente scolastico Giovanna Badalamenti con la collaborazione della LAB Servizi Formativi diretta da Gianni Zichichi, si è svolto un seminario sul tema “Web, potenzialità e uso consapevole”, funzionale alle utilizzazioni telematiche che impattano sia con il diritto d’autore che con il diritto d’immagine.
L’argomento è stato illustrato da Corrado Lo Iacono, funzionario della Sede Regionale di Palermo della SIAE, ad un nutrito e coeso gruppo formato dalle mamme di allievi delle classi elementari e medie del predetto istituto. Con modalità informali e di semplice cognizione si sono introdotti elementi riguardanti il diritto d’autore (sia profilo morale che patrimoniale) esercitabile dai creatori delle opere dell’ingegno, valorizzando le domande ed i dubbi, segnatamente riferite alla navigazione su internet, delle particolari interlocutrici.
Sono quindi state illustrate, tenuto conto della vigente normativa nazionale, le utilizzazioni di opere “protette”, quali brani musicali e film, attraverso la rete telematica, differenziando gli usi consentiti (“scaricamento” da siti autorizzati dagli autori e per essi dalla SIAE con il rilascio di apposite licenze) da quelli abusivi ed illegali con le conseguente responsabilità anche di carattere penale (condividere” in rete opere protette, anche senza finalità di lucro, costituisce reato).
In tema di diritto all’immagine, riconducibile ad un valore costituzionalmente tutelato, è stato ricordato che qualsiasi uso pubblico del ritratto, dalla semplice fotografia alla presenza sulla rete, deve sottostare alla regola del “”consenso necessario”” da parte della persona ritrattata, che inoltre può opporsi agli usi della propria immagine che determini per l’interessato lesione al decoro ed alla reputazione.
Messaggio conclusivo rivolto alle mamme presenti: il web costituisce un innovativo ed insostituibile strumento per lo sviluppo delle relazioni umane e sociali, è necessario tuttavia “”navigare in rete”” in maniera responsabile consapevole a tutela di se stessi e all’occorrenza dei propri giovani figli. Per educare loro ad opporsi a contenuti e condotte on line potenzialmente dannose, è stato infine segnalato che il Consiglio d’Europa ha ideato il gioco interattivo “”Wild Web Woods””, fruibile e scaricabile dal sito www.coe.int.
Il seminario conclude le attività educative realizzate nel corso della “”Settimana della Legalità “”, che ha proposto agli studenti dell’istituto “”Wojtyla”” occasioni di aggregazione attorno a principi morali ed etici valorizzati anche attraverso la creatività , come il grande affresco murale “”Legalità è bene comune””, frutto della fantasia e del lavoro dei giovani studenti.
Fonte: www.siae.it”

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.