Maxisequestro di CD e DVD in Italia

La Guardia di Finanza di Potenza ha sequestrato un milione e 200mila tra CD, DVD e videocassette per un valore complessivo di 15 milioni di euro nel corso di una operazione, denominata “Magazine”, che ha portato anche al sequestro di quattro depositi illegali di materiale, uno a Bari, uno a Napoli e due a Roma.
I supporti, che avrebbero dovuto essere ritirati dal mercato perché invenduti, erano invece rimessi in commercio con un meccanismo che ha permesso all’organizzazione di evadere l’Iva per un milione e 800mila euro.
Sono attualmente indagate 68 persone per associazione a delinquere, ricettazione e violazione della legge sul diritto d’autore. All’inchiesta, coordinata dal Pm di Melfi Anna Maria Casoria, hanno collaborato anche esperti della S.I.A.E. e della Federazione antipirateria audiovisiva (Fapav).

La redazione

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.