Home » News » Attualità » Mattarella: tutelare il diritto d’autore che rischia di essere aggredito e sminuito dallo sviluppo delle reti

Mattarella: tutelare il diritto d’autore che rischia di essere aggredito e sminuito dallo sviluppo delle reti

Servono leggi per tutelare il diritto d’autore che rischia di essere “aggredito e sminuito dallo sviluppo delle reti e dalla moltiplicazione delle piattaforme informative e di comunicazione“.

Lo ha affermato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ricevendo al Quirinale i ministri dell’Istruzione e dei Beni culturali, Stefania Giannini e Dario Franceschini, e un gruppo di studenti in occasione della Giornata mondiale del libro.
Il riconoscimento della creativita’ dell’autore“, ha spiegato, e’ parte della “trasmissione dei valori e dello stimolo alla crescita e alla cultura. Il legislatore interno e quello europeo sono chiamati alla vigilanza e all’aggiornamento necessari per non disperdere patrimoni di cui tutti possiamo beneficiare”. “Il valore della cultura va sostenuto come parte essenziale della ricchezza, anche economica, di un Paese“, ha detto Mattarella. “E’ quello che si ama definire – ha spiegato – capitale sociale: la trasmissione, cioe’, della cultura di un popolo attraverso le generazioni, base di ogni avanzamento sociale e processo di innovazione. All’impegno educativo – ha poi sottolineato – va data la priorita’ che merita, anche al fine di ricomporre il patto di fiducia fondamentale tra le famiglie e la scuola“.
La ricchezza e la prosperita’ del Paese non risiedono soltanto su assetti economici industriali e materiali. Prima ancora dello sviluppo dell’industria digitale, in Italia si annoveravano beni immateriali preziosissimi che valgono capitali inestimabili, e che producono dividendi non solo economici ma soprattutto sociali e morali decisivi per la qualita’ della civilta’ e della vita dei cittadini“.

Il testo completo del discorso è pubblicato al seguente link:
http://www.quirinale.it/elementi/Continua.aspx?tipo=Discorso&key=43

About Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.