Master Universitario in Diritto delle nuove tecnologie e Informatica giuridica – A.A. 2006/07

Il Master, giunto alla sua VI edizione, si propone di fornire ai partecipanti approfondite conoscenze e capacità di studio ed analisi nei settori dell’informatica giuridica, del diritto dell’informatica e delle nuove tecnologie. Lo scopo del corso è la formazione di professionisti in possesso di preparazione scientifica, metodologica e tecnologica idonea ad affrontare con piena padronanza le problematiche giuridico-informatiche.
L’attività didattica è organizzata in moduli che si prefiggono l’approfondimento di tutti i principali settori dell’informatica giuridica e del diritto dell’informatica, quali: Informatica giuridica e giudiziaria, Contratti ad oggetto informatico, Informatica Forense, Documento Informatico e Firme elettroniche, Commercio elettronico, Proprietà intellettuale e information technology, Computer crimes, Tutela della privacy, Sicurezza della rete, Diritto delle telecomunicazioni, Informatica e Pubblica Amministrazione, E-governance e E-government. Il master mira a formare professionisti specializzati nel diritto delle nuove tecnologie in grado di trovare collocazione nei settori più diversi della Pubblica Amministrazione, del mondo delle libere professioni, negli enti e nelle società private; numerosi sono infatti i settori del diritto sui quali la rivoluzione informatica in atto è suscettibile di incidere mutandone radicalmente dinamiche e schemi di funzionamento.
Il relativo bando (con scadenza 4 settembre 2006) è reperibile all’indirizzo:
http://www.unibo.it/Portale/Offerta+formativa/Master/Master+Universitari/2006-2007/Master+in+Diritto+delle+Nuove+Tecnologie+e+Informatica+Giuridica.htm .
Ulteriori informazioni sul sito del Master: http://www.cirsfid.unibo.it/master2006/

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.