L’Italia sarà paese ospite d’onore alla 26a fiera internazionale del libro di Abu Dhabi

 

L’Italia sarà il Paese Ospite d’onore alla 26a Fiera Internazionale del Libro di Abu Dhabi (ADIBF), organizzata dall’Autorità per il Turismo e la Cultura di Abu Dhabi e in programma dal 27 aprile al 3 maggio 2016, presso l’Abu Dhabi Exhibition Centre. Ѐ la Fiera più ambiziosa e in rapido sviluppo di tutto il Medio Oriente e il Nord Africa, con oltre 500 mila titoli presenti ogni anno. Editori, librai, autori e professionisti confluiscono in questa suggestiva cornice nel Golfo Persico per scoprire le rispettive culture ed esplorare le tante diverse tradizioni letterarie. Una settimana di libri ma non solo: sarà una festa per tutta la cultura italiana, dalla letteratura all’arte, dalla musica alla gastronomia, dal cinema al design. Tutto questo grazie all’impegno del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, del Ministero dello Sviluppo Economico, dell’ICE-Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane e dell’AIE – Associazione Italiana Editori.

Sarà una splendida avventura per tutti – ha commentato a caldo Marco Polillo, Presidente dell’Associazione Italiana Editori: “un’occasione speciale per vivere quegli scambi con la cultura del mondo arabo che già avvengono numerosi fra le pagine dei libri grazie alle traduzioni in e dall’arabo“. E ha aggiunto: “L’editoria italiana è una delle eccellenze del nostro Paese, coniuga tradizione e innovazione, Storia e futuro, ed è mossa da una creatività e curiosità inesauribili: per questo sono convinto che ad Abu Dhabi avvieremo una grande semina di idee e progetti provando a cogliere le opportunità di una intera regione che sta dimostrando grande attenzione nei confronti delle eccellenze del made in Italy “.

E in effetti essere scelti come Paese Ospite d’Onore è un po’ come aprire e guidare le danze: sulla pista, il meglio della propria cultura e dei suoi rappresentanti, protagonisti dell’intera manifestazione e ambasciatori di tutta la nostra Storia. A siglare l’accordo d’intesa per il 2016, nell’ambito di una crescente cooperazione culturale fra gli Emirati Arabi Uniti e l’Italia, sono stati, sabato 9 maggio, il Direttore Generale facente funzioni dell’Autorità per il Turismo e la Cultura di Abu Dhabi Mohamed Al Darmaki e l’Ambasciatore d’Italia negli Emirati Arabi Uniti Giorgio Starace.

Durante l’edizione 2015 della Fiera, che sta per concludersi, già si respira un’aria di grande attesa per la nostra prossima partecipazione: “L’Italia è famosa in tutto il mondo per il suo straordinario retaggio culturale, il suo spirito di accoglienza e la sua radicata tradizione letteraria”, ha sottolineato Mohamed Al Darmaki. “Averla come Paese Ospite d’Onore l’anno prossimo ci offrirà la straordinaria occasione di condividere la ricchezza della letteratura italiana contemporanea e il suo panorama culturale con il numero sempre crescente di visitatori alla Fiera”. E ha concluso: “Siamo impazienti di lavorare insieme ai nostri partner italiani per creare un programma di eventi e attività coinvolgenti e d’ispirazione per i nostri scambi culturali”.

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.