Liber Liber interrompe le pubblicazioni online delle opere di D’Annunzio

L’organizzazione non lucrativa di utilità sociale Liber Liber, che ha come obiettivo la promozione di ogni espressione artistica e intellettuale, e opera tramite il sito www.liberliber.it, su richiesta della Mondadori e della fondazione “Il Vittoriale degli Italiani”, è stata costretta a interrompere la pubblicazione online delle opere di Gabriele D’Annunzio.
Secondo quanto pubblicato sul proprio sito, Liber Liber sostiene di avere diritto alla diffusione online delle opere in quanto scaduti i diritti di autore, ma ciononostante ha ritirato tutti i testi non potendosi permettere né il confronto con gli avvocati della Mondadori, né i tempi della giustizia italiana.
Per rimettere on-line i libri che erano presenti nella pagina dedicata a D’Annunzio l’associazione attenderà il 2008, quando, trascorsi i 70 anni dalla morte dell’autore, non saranno più tenuti a dimostrare la titolarità alla pubblicazione.

La redazione

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.