Categories: Attualità

L’editoria d’arte raccontata attraverso le cifre e le voci più autorevoli: da oggi è disponibile l’ebook AIE Le voci dell’arte. Rapporto sull’editoria d’arte 2014

Non basta da sola la «grande bellezza» del nostro Paese, serve fare sistema. E questo vale anche per i libri d’arte. Secondo quanto emerge dal secondo Rapporto sull’editoria d’arte 2014 – a cura dell’Ufficio studi dell’Associazione Italiana Editori (AIE) per la collana degli instant e-book del «Giornale della Libreria», in uscita oggi, 18 settembre, sulle principali piattaforme online in occasione di Artelibro – Festival del libro e della storia dell’arte (da oggi al 21 settembre a Bologna) – lo scenario per questo segmento editoriale è difficile, ma sembrano intravedersi nuovi spiragli.

Lo confermano le cifre: i titoli d’arte si riducono (-10,1% di titoli pubblicati nel 2013 rispetto al 2010, sono stati 4179) e i libri d’arte venduti in libreria e store online valgono meno nel 2013 (il mercato diminuisce di 47,4milioni di euro, -6,7% rispetto al 2012). È però quanto si vende nei bookshop museali a fare la differenza: questo canale è così importante da “risollevare” il venduto totale dei libri d’arte, portandoli a 66,8milioni di euro (e riducendo il segno meno a un -2,8% sul 2012). “In altre parole – spiega il direttore di AIE Alfieri Lorenzon – non può esserci arte, intesa come luoghi dell’arte, senza libri ma – sempre più – non possono neppure esserci libri d’arte senza musei, opere d’arte, etc…Un elemento completa e rafforza l’altro: ecco il sistema paese”.

L’ebook fotografa – al di là dei dati – il settore, la “filiera” produttiva che lo compone (dalle carte speciali alla stampa di qualità) e le sue dinamiche, grazie al contributo di alcuni tra i suoi maggiori rappresentanti come Marzia Corraini, Gareth Long, Chiara Medioli, Luca Panini, Matteo Vercelloni e Massimo Vitta Zelman.

L’e-book Le voci dell’arte. Rapporto sull’editoria d’arte 2014, 17mo titolo dei rapporti curati dall’Ufficio studi dell’AIE e pubblicati a cura del «Giornale della Libreria», è disponibile sulle principali piattaforme on-line al costo di 3,99 euro.

Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.

Share
Published by
Giovanni d'Ammassa

Recent Posts

Dove va la proprietà intellettuale? Convegno, Roma e online, 19 maggio 2022

Programma: SALUTI ISTITUZIONALI Giovanni Cannata – Rettore Università Mercatorum Francesco Fimmanò – Direttore Scientifico e Professore Ordinario di Diritto…

2 settimane ago

Update on WIPO ADR for Digital Copyright- and Content-related Disputes, webinar WIPO, 13 maggio 2022

Join us on May 13, 2022, for an online event presenting the WIPO Arbitration and…

3 settimane ago

Proposta della Commissione Europea di regolamento per proteggere la proprietà intellettuale dei prodotti artigianali e industriali

Il 13 aprile scorso la Commissione dell'Unione Europea ha proposto per la prima volta un…

1 mese ago

ALAI Conference 2022, Cascais, Portugal, 15-16 settembre 2022

ALAI Conference 2022 “Copyright, Neighbour and Special Rights – State of affairs and further outlook”…

2 mesi ago

Nuovo articolo nel blog: la differenza tra autore, artista e produttore di fonogrammi

Il link all'articolo: https://www.dirittodautore.it/blog/la-differenza-tra-autore-artista-e-produttore-di-fonogrammi/

2 mesi ago