L’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni vigilerà su Internet per il rispetto del diritto d’autore

Il decreto legislativo di attuazione della direttiva europea sulla televisione, all’esame delle commissioni parlamentari che dovranno fornire al governo un parere non vincolante, prevede che l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni vigili per assicurarsi che le norme sul diritto d’autore siano rispettate su tutte le piattaforme di trasmissione, anche su Internet.
All’art. 6 dello schema di decreto legislativo, sotto la rubrica “protezione del diritto d’autore” è previsto che tutti i fornitori di servizi media audiovisivi si astengano “dal trasmettere o ritrasmettere, o mettere comunque a disposizione degli utenti, su qualsiasi piattaforma e qualunque sia la tipologia di servizio offerto, programmi oggetto di diritti di proprietà intellettuale di terzi o parti di tali programmi, senza il consenso di titolari dei diritti e salve le disposizioni in materia di brevi estratti di cronaca”.
Il comma 3 dell’art. 6 stabilisce che “l’Autorità emana le disposizioni regolamentari necessarie per rendere effettiva l’osservanza dei limiti e divieti di cui al presente articolo”.

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.