La musica dei campi di concentramento

Il 27 gennaio è il “Giorno della Memoria”, istituito in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti.
In tutta Italia sono previste cerimonie e iniziative presso le Biblioteche pubbliche di molte città come Milano, Roma, Venezia, Macerata, Cosenza, che prevedono proiezioni di audiovisivi, mostre, letture, incontri.
A Roma, presso l’Auditorium dell’Istituto Centrale per i beni sonori ed audiovisivi sarà presentata il 24 gennaio, la collana Cd dell’Enciclopedia KZ Music, enciclopedia di musica composta nei campi di concentramento (1933-1945), che raccoglie le opere create nei campi di detenzione di vari paesi coinvolti nel secondo conflitto mondiale. Interventi di Massimo Pistacchi, Francesco Lotoro, Silvia Siano.
Fonte: www.siae.it

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.