La GdF sequestra Freeazzurra

Da qualche giorno un noto network di condivisione italiano è sotto sequestro da parte della Guardia di Finanzia, che è intervenuta nell’ambito dell’operazione denominata “Wild Sharer”.
Il network era noto tra gli utenti Fastweb e veniva sfruttato tramite il programma di condivisione DC++. L’accusa riguarda la violazione della legge sul diritto d’autore, in particolare sono contestati reati previsti all’art. 171 e 171-ter l.d.a.
La notizia ha ovviamente suscitato molto scalpore nella comunità internettiana.
Comunque ancora non è dato di conoscere con più precisione i particolari della vicenda.

La redazione

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.