IBM raggiunge un accordo con Compuware mettendo fine a una disputa sul copyright di due programmi

IBM e Compuware chiudono con una transazione la causa che li ha visti contrapporsi a lungo per la presunta violazione, da parte di Big Blue, del copyright su alcuni software prodotti da Compuware e per le pratiche di concorrenza sleale messe in atto da IBM contro quest’ultima.
L’accordo prevede il pagamento, a beneficio di Compuware, di una somma di 400 milioni di dollari nel corso di 4 anni. In cambio di questa cifra, Compuware si è impegnata a fornire una serie di servizi a IBM, concedendo inoltre in licenza a quest’ultima il codice sorgente dei programmi File Manager e Fault Analyzer, gli stessi che rappresentavano l’oggetto del contendere tre le due società .

La redazione

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.