Giornate di Fotografia il 22-23-24 giugno 2012 a Morro D’Alba (AN)

Per tre giorni Morro d’Alba (AN) diventa il centro della fotografia nelle Marche. Per la prima edizione di “Giornate di fotografia” saranno infatti previsti interessanti incontri con noti fotografi ed esperti italiani, mostre, seminari e approfondimenti sulla storia della fotografia.
Si inizia venerdì con un seminario di Massimo Stefanutti, avvocato maggiore esperto in diritto d’autore, e con una serata dedicata a Ugo Mulasa cui interverranno il fotoreporter Mario Donderoe il critico letterario Massimo Raffeli.
Il secondo giorno inizierà con il seminario “Fare fotografia oggi: il portfolio e il racconto fotografico, la fotografia nell’editoria, nella grafica pubblicitaria e nel collezionismo” tenuto da Valentina Visigalli, Giorgio Marinelli, Danilo Cognigni e Cesare Colombo sulle problematiche della fotografia oggi. A seguire una serata condotta da Cesare Colombo Le ONG e la fotografia come bene di prima necessità “ con interventi di Paola Riccardi(Fotografi senza Frontiere), Matteo Civardi(Medici senza Frontiere) e la partecipazione di Ennio Brillie Mario Dondero.
Domenica si parlerà invece dello stato generale della fotografia nelle Marchedurante una tavola rotonda con i maggiori esponenti regionali. A seguire l’inaugurazione di una mostra di Ennio Brilli in collaborazione con il CVM “” Comunità Volontari per il Mondo.

La location e la filosofia delle giornate:
L’evento si terrà a Morro d’Alba, piccolo borgo sospeso tra le colline e il mare, a pochi km da Senigallia.
La scelta della location è particolarmente adatta aincontri di questa natura: un piccolo borgo anticodove oltre ad ammirare e fotografare le colline circostanti si può godere della calma e della pace necessaria per seguire i seminari e gli incontri.
Una scelta che mira a far sposare cultura visiva con cultura locale e dunque “Giornate di fotografia” ma anche giornate dedicate alla buona cucina e alla degustazione del vino Lacrima di Morro d’Alba, fiore all’occhiello della produzione vinicola locale.

La serata di sabato:
“”Le Organizzazioni non Governative e la fotografia come bene di prima necessità “”
questo il titolo della serata di sabato condotta dal fotografo e curatoreCesare Colombo. Questa occasione rappresenta forse il momento di dialogo e discussione più importante delle giornate in quanto il tema trattato vuole capire quale è il supporto che la fotografia riesce a dare alle organizzazioni non governative che da decenni si occupano delle emergenze nel mondo.
E’ prevista la proiezione di filmati e di alcuni collegamenti in videoconferenza tra cui quelli con Paola Riccardi(Fotografi senza Frontiere) e Matteo Civardi(Medici senza Frontiere) e la partecipazione di Ennio Brilli(CVM “” Comunità Volontari per il Mondo) e Mario Dondero che ha a lungo collaborato con la ONG italiana fondata da Gino Strada Emergency.
Le ONG che essi rappresentano e con cui collaborano fanno grande uso della fotografia per documentare il loro lavoro, per diffondere notizie sulle emergenze alimentari, sulle guerre ma anche per dare una nuova speranza a chi non ne ha, attraverso l’organizzazione di corsi di fotografia nei paesi disagiatiche possano aiutare i ragazzi a ritrovare speranza ed anche una nuova identità . Come si legge sul sito di Fotografi senza frontiere “”La fotografia è un bene di prima necessità “”; la serata vuole rappresentare un supporto alla grande verità insita in questa affermazione.

I seminari:
Due i seminari in programma:
“Diritto&Fotografia, da Cavour a Villa Certosa”
con Massimo Stefanutti, avvocato esperto in diritto d’autore
e
“Fare fotografia oggi: il portfolio e il racconto fotografico; la fotografia nell’editoria, nella grafica pubblicitaria e nel collezionismo”
con: Valentina Visigalli, Bruno Mondadori; Cesare Colombo, fotografo e curatore; Giorgio Marinelli, fotografo e collezionista; Danilo Cognigni, grafico e semiotico della fotografia.
Luogo: Auditorium di Santa Teleucania
Orario: dalle 10,00 alle 17,30
Costo: Il costo è di euro 90 (iva inclusa)
Per iscrizioni:info@giornatedifotografia.it
Scadenza iscrizioni: 13 giugno

Tavola rotonda della domenica: “”La fotografia nelle Marche. Tavola rotonda di discussione tra associazioni, fotografi, operatori culturali della Regione””.
Si darà vita a una prima edizione di questo incontro regionale allo scopo di discutere con i responsabili delle varie organizzazioni e con il prezioso contributo del pubblico di alcuni aspetti importanti della fotografia nelle Marche. Tra questi:
– conoscere l’attività svolta dalle varie realtà a livello regionale/nazionale,
– parlare dei nuovi luoghi di scambio sulla fotografia oggi (festival, siti, eventi annuali, ecc..) nelle Marche
– creare un momento di confronto tra gli operatori del settore,
– proporre nuovi punti di vista sulla fotografia e la sua diffusione regionale,
– suggerire proposte operative e innescare nuove collaborazioni.

La mostra:
Domenica 24 giugno alle 18,00 si inaugura la mostra “”Hulachenem. La strada verso la speranza”” con opere di Ennio Brilli.
Le immagini, sono state scattate in alcuni paesi dell’Africa in cui il fotografo si è recato per documentare varie attività che il CVM “” Comunità Volontari per il Mondo svolge. Ospedali, carceri, ma anche i tanti ragazzi di strada orfani, spesso per via dell’AIDS,abbandonati a loro stessi nelle vie delle città . Anche il microcredito è documentato, attraverso le attività di singoli o piccoli gruppi aperti a queste opportunità nel quale ambito il CVM è molto attivo.

Programma ed iscrizioni su:
www.giornatedifotografia.it
Simona Guerra – Lisa Calabrese
Organizzazione “”Giornate di Fotografia””
338.8048294 – 347.5789593″

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.