Gianluigi Chiodaroli rieletto alla guida di SCF

SCF ‘ Società Consortile Fonografici, collecting society a tutela dei diritti connessi discografici conferma per la terza volta consecutiva Gianluigi Chiodaroli alla Presidenza.
L’assemblea generale di SCF ha rinnovato l’incarico a Chiodaroli, grazie al quale in questi ultimi anni SCF si è progressivamente accreditata sul mercato italiano come interlocutore di riferimento in materia di diritti discografici, promuovendo una campagna di education che ha trovato nuovi e importanti sostenitori: dal 2002, anno dell’arrivo di Chiodaroli, al 2005 SCF ha registrato un incremento del 111% nella raccolta di diritti passando da 15.4 milioni di euro annui a oltre 32.5 milioni di euro grazie ad una serie di accordi quadro significativi come quelli siglati con FAID’Federdistribuzione, FIPE-Silb, Federalberghi, Federmoda e CEI per l’utilizzo legale di musica registrata in pubblico.
“Sono onorato della fiducia accordatami dai Soci ed al tempo stesso debbo dare merito dei risultanti raggiunti al lavoro di tutto il grande team SCF. Insieme abbiamo compiuto un percorso che si è rivelato vincente per il riconoscimento e la legittimazione dei diritti discografici, nonché del ruolo di SCF. Oggi ci poniamo un altro ambizioso obiettivo: legalizzare l’intero comparto dei Pubblici Esercizi, disciplinando così la posizioni di più di 100 mila tra bar, ristoranti, saloni di bellezza, palestre, realtà dove l’utilizzo di musica contribuisce alla valorizzazione e qualificazione degli ambienti, per raggiungere così i 50 milioni di euro di raccolta annua che costituiscono il vero valore del nostro mercato italiano”, commenta Gianluigi Chiodaroli.

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.