Gianfranco Fini inaugurerà il 4 dicembre la Fiera nazionale della piccola e media editoria. In fiera oltre 400 editori, 700 ospiti per piu’ di 300 eventi

Sarà il presidente della Camera dei Deputati Gianfranco Fini ad inaugurare il 4 dicembre la nona edizione di Più libri più liberi, la Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria in programma fino all’8 dicembre al palazzo dei Congressi dell’EUR, come annunciato oggi nella conferenza stampa di presentazione della nona edizione dell’evento.
In un momento di crisi economica e di taglio alla cultura il mondo dell’editoria indipendente risponde con una Fiera Nazionale ancora più ricca: la nona edizione infatti accoglierà oltre 400 editori e più di 700 ospiti tra autori, artisti ed intellettuali per 300 eventi in calendario.
Ad aprire il programma 2010 un ospite d’eccezione, il “guru” dell’editoria indipendente, una delle voci più autorevoli sul tema della libertà e della pluralità d’informazione: Andrè Schiffrin che parlerà del rapporto fra Il denaro e le parole in un’inedita intervista condotta da Marino Sinibaldi (4 dicembre, ore 11.00).
In Fiera tantissimi ospiti di calibro internazionale come il celebre scrittore cileno Luis Sepulveda (5 dicembre), lo scienziato tra i primi teorici del riscaldamento globale James Hansen (4 dicembre), l’attrice e scrittrice tedesca, musa di Jean-Luc Godard, Anne Wiazemsky presentata da Muriel Barbery, autrice del bestseller L’eleganza del riccio (8 dicembre) e Derrick de Kerckhove, pioniere dell’intelligenza artificiale che parlerà della sua creatura Angel_F (4 dicembre). A Più libri più liberi ospiti anche i grandi protagonisti della nostra letteratura, da Sandro Veronesi (4 dicembre) ad Andrea Camilleri (4 dicembre), da Stefano Benni (4 dicembre) a Boris Pahor (6 dicembre). E poi tantissimi appuntamenti con l’approfondimento e lo spettacolo che vedranno susseguirsi in Fiera ospiti come Lucio Dalla, Margherita Hack, Vito Mancuso, Serena Dandini, Miriam Mafai, David Riondino, Faso, Giulio Cavalli, Massimo Fagioli, Tullio De Mauro, Moni Ovadia, l’Orchestra di Piazza Vittorio, Lillo Petrolo, Eugenio Bennato, Simone Cristicchi, Andrea Mingardi, Pablo Echaurren, Edoardo De Angelis, solo per citarne alcuni.
A Più libri più liberi spazio anche al ricco programma dedicato ai ragazzi tra presentazioni, laboratori, spettacoli e tre mostre d’illustrazione, oltre che per Più libri junior Storie che fanno Eco: il progetto che premia i migliori racconti sui temi ambientali proposti da ragazzi tra i 9 e i 14 anni.
Rapidi seminari e tavole rotonde caratterizzeranno il programma dedicato ai visitatori professionali che avrà come filo conduttore il profilo dell’editore del futuro partendo dalle tendenze che emergono nei nuovi dati Istat 2010 sulla lettura in Italia (4 dicembre ore 15) e sul mercato 2010 (in particolare per i piccoli e medi editori) con l’indagine NielsenBookScan (5 dicembre ore 15). Tra i tanti approfondimenti un’attenzione particolare verrà rivolta al fenomeno e-book mettendo a confronto le varie piattaforme (6 dicembre) per analizzarne caratteristiche ed opportunità .
Ogni giorno poi, nello spazio del DigITAL Cafè dalle 17, un appuntamento per conoscere da vicino i protagonisti dell’innovazione digitale che racconteranno la vita, l’arte, la letteratura, la politica nell’era di Internet. Infine, per la prima volta a Più libri più liberi, la rassegna cinematografica Editori in bianco e nero (ogni giorno alle 19) dedicata al mondo del libro e dell’editoria e ai suoi protagonisti.
Il programma dettagliato della Fiera è consultabile su www.piulibripiuliberi.it

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.