FPM e FIMI lanciano un grido d’allarme in merito alla cosiddetta ‘legge Cirielli’

Il Presidente di FIMI Enzo Mazza, nel corso dell’intervento tenuto a Ischia in occasione del convegno promosso dal Ministero di Grazia e Giustizia e dalla Commissione Europea, ha espresso tutta la propria preoccupazione in merito agli effetti che la approvanda ‘legge Cirielli’ avrà¡ sulla lotta alla contraffazione ed alla pirateria.
Il progetto di legge prevede infatti una riduzione dei tempi di prescrizione per i reati commessi da incensurati.
L’approvanda legge secondo quanto riportato da FPM avrà effetti devastanti: il 90 per cento dei procedimenti giudiziari per pirateria cadrà in prescrizione in quanto quasi tutti gli indagati per pirateria sono cittadini incensurati, che potranno ‘usufruire’ dei nuovi termini di legge.

La redazione

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.