Film su pullman: Guardia di Finanza sequestra gli apparecchi riproduttori

I finanzieri del Nucleo speciale per la radiodiffusione e l’editoria hanno perquisito, su ordine dell’autorità giudiziaria, alcuni pullman adibiti al trasporto di linea a Roma e in Calabria e provveduto al sequestro di materiale cinematografico e di video-riproduttori poiché era offerta ai passeggeri la visione di film, senza però l’autorizzazione degli aventi diritto.
La proiezione a bordo degli automezzi è in violazione alla legge sul diritto d’autore: “il servizio – spiegano le Fiamme Gialle – rientra nella più ampia attività di tutela di tale diritto, che protegge la creazione intellettuale, senza trascurare chi detiene i diritti di utilizzazione economica della medesima opera, che nel caso specifico appartengono al produttore cinematografico ovvero a società da questi incaricate”.
Fonte: AGI

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.