Home » News » Attualità » Fieg: maggiore tutela del diritto d’autore on line

Fieg: maggiore tutela del diritto d’autore on line

E’ stato presentato a Roma il Rapporto FIEG su “La stampa in Italia (2010-2012)”.
A pesare sulla crisi, secondo gli editori, sono un mercato pubblicitario fortemente sbilanciato in favore delle televisioni; l’insufficienza della tutela dei contenuti editoriali online nei confronti degli operatori internet che non si fanno carico delle spese legate alla produzione dell’informazione. Ma anche, le inefficienze del sistema distributivo, la limitata praticabilità di alternative alla vendita in edicola e la scarsa propensione all’acquisto dei giornali da parte degli italiani.
Il 2012 è il quinto anno consecutivo che si chiude con dati negativi per il settore. Il presidente della FIEG, Giulio Anselmi, ha osservato che “I quotidiani hanno registrato una flessione delle copie vendute del 6,6%, i settimanali del 6,4% e i mensili dell’8,9%. Negli ultimi cinque anni i quotidiani hanno perso oltre il 22% delle copie, più di un milione di persone ha smesso di comprare ogni mattina il proprio giornale”.
Preoccupanti, soprattutto, i dati della pubblicità . Nel 2012 per il mercato pubblicitario è stato il peggior anno degli ultimi 20 anni. Il totale degli investimenti pubblicitari è stato pari a 7,442 miliardi di euro, il 14,3% in meno rispetto all’anno precedente.
Fondamentale per la FIEG rafforzare l’effettività della tutela del diritto d’autore in internet “rispetto ai molteplici fenomeni di sfruttamento parassitario dei contenuti editoriali”.
Come’ Intanto rafforzando le imprese, la loro economicità e capacità di sviluppare e sperimentare nuove forme di comunicazione multimediale, come si legge nella Lettera aperta al Governo contente le Proposte di intervento.
Per maggiori informazioni:
http://www.fieg.it/salastampa_item.asp?sta_id=742
Fonte: www.siae.it

About Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.