Home » News » Attualità » Festival di Spoleto: si rinnova il “Premio SIAE alla creatività”

Festival di Spoleto: si rinnova il “Premio SIAE alla creatività”

Sostenere i giovani e la loro creatività è tra gli obiettivi che SIAE persegue da sempre in accordo con le maggiori Accademie e Istituzioni che formano gli artisti di domani, promuovendo e sostenendo anche Eventi nell’interesse della creatività italiana.

Da quest’anno SIAE, d’accordo con la direzione del Festival, ha deciso di dare maggior spazio alle singole Arti e agli Autori, rinnovando il Premio e promuovendo ogni anno una singola categoria: l’edizione 2014 è dedicata alla Musica, quella del 2015 al Teatro e quella del 2016 alla Danza.

Durante la 57esima edizione del Festival, SIAE porterà a Spoleto 4 giovani talenti che si contenderanno il Premio SIAE alla Creatività consistente in 5000 euro. I futuri Autori Musicali saranno selezionati grazie a un accordo con alcune delle più prestigiose istituzioni musicali italiane che, all’interno delle proprie realtà, sceglieranno i candidati più promettenti.

Oltre al Premio, nell’ottica sempre delle novità e del sostegno ai giovani, ai 4 talenti scelti sarà offerta l’occasione di esibirsi in pubblico all’interno del Teatro Nuovo di Spoleto sabato 28 giugno, giornata che vedrà la proclamazione del vincitore dell’edizione 2014.

Dal 2009 SIAE è al fianco di Spoleto Festival dei 2Mondi, proprio per sostenere i giovani e la cultura. Nel corso degli anni, infatti, sono stati consegnati numerosi Premi SIAE alla Creatività ad artisti emergenti – nel 2010 a Vincenzo Manna, Luciano Ceglia e Jacopo Godani, nel 2011 a Raphael Gualazzi, Marco Calvani, Daniele Saul Ardillo e Andrea Castorina, nel 2012 ad Alessandro Mannarino, Claudio Cangialosi, Carlo Bondanini e Giovanni Franci, nel 2013 a Dente, Marco Pelle, Adelaide Stazi e Gabriele Di Luca – accanto ai quali sono stati attribuiti anche riconoscimenti alla Carriera a personalità del mondo della cultura e dello spettacolo come Dante Ferretti, Alessandra Ferri, Ritz Ortolani, Franca Valeri.

About Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.