Ennesimo ricorso del Codacons contro gli organi sociali della S.I.A.E.

Nuovo ricorso contro la SIAE depositato dall’associazione di consumatori Codacons.
Con tale atto l’associazione richiede l’annullamento:
– della delibera del 6 ottobre 2005 con cui il C.d.A. SIAE ha confermato la delibera di nomina del direttore generale dott. Della Valle, delibera già sospesa dal TAR Lazio con ordinanza n. 5355/05;
– delle delibere del “sostituto” del Presidente illegittimamente in carica che ha proceduto alla preparazione, convocazione e espletamento della assemblea dei soci del 20 settembre 2005 di estremi ignoti con cui è stato proposto per la carica di presidente l’avv. Giorgio Assumma;
– delle delibere assembleari e del provvedimento di designazione da parte della SIAE e di nomina dell’ Avv. Giorgio Assumma a Presidente della S.I.A.E. avvenuta con decreto del Presidente della Repubblica in data 17 Ottobre 2005, comunicata sulla Gazzetta Ufficiale del 10 Novembre 2005;
– di ogni altro atto presupposto, collegato, connesso, conseguente e, comunque, lesivo, tra cui tutte le delibere pregresse scaturite dall’annullamento degli organi di gestione disposto dal CDS, tutti gli atti emessi dal Presidente designato , i pareri delle competenti commissioni parlamentari, ivi compresa la delibera di estremi ignoti con cui è stata proposta ed eventualmente approvata l’ordinanza di ripartizione dei proventi che saranno incassati dalla SIAE nell’anno 2006 per la sezione musica.
Clicca qui per scaricare copia del ricorso
Il ricorso si somma ai numerosi ricorsi già presentati dall’associazione, molti dei quali sono ancora in attesa di decisione.

La redazione

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.