DIG-Eat – Milano: dematerializzazione con gusto

Torna l’evento che, in una gradevole cornice di sapori e profumi milanesi, riunisce giuristi e addetti ai lavori per parlare di dematerializzazione dei documenti, diritto e economia digitale.
DIG-Eat Milano nasce sull’onda del successo di DIG-Eat – Lecce “Una settimana di nuovi per-corsi della memoria e del gusto nella Società dell’informazione”, dove economia digitale e diritto si sono intrecciati, immersi nelle tradizioni del Salento, dando vita a una serie di eventi che hanno consentito di fare il punto sui processi di dematerializzazione dei documenti fiscali e amministrativi già avviati in tutta Italia.
L’evento è organizzato dal Centro Studi & Ricerche SCiNT e Krill, in collaborazione con il Circolo dei Giuristi Telematici e Slow Food Milano. Il tutto sotto la direzione scientifica dell’Avv. Andrea Lisi.
DIG-Eat Milano, che si svolgerà l’8 novembre, vuole essere, ancora una volta, un appuntamento di assoluto rilievo nazionale, dove la Dematerializzazione e la Conservazione Sostitutiva dei Documenti verranno affrontati sia da un punto di vista legale e fiscale che da un punto di vista più pratico e concreto.
Ampio spazio sarà dato agli innovatori che nelle loro aziende hanno già adottato tali processi. La manifestazione, infatti, stimolerà il confronto tra i massimi esperti del settore e chi realmente sta gestendo sistemi di dematerializzazione.
Non mancherà , anche in questa edizione, un’atmosfera ricca di profumi di tipiche degustazioni, in una Milano sempre presa dagli impegni lavorativi, ma che si è resa internazionale anche da un punto di vista culinario.
Per informazioni e adesioni:
Laura Sabetta
[email protected]
tel. 02 2668 4230

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.