Daniela d’Isa della S.I.A.E. premiata quale Addetto Stampa dell’Anno per la Sezione Cultura, Spettacolo e Sport, per il servizio offerto a tutela del diritto d’autore e degli autori

“Per la creatività, la competenza ed il servizio offerto a tutela di un interesse primario per il mondo degli artisti e della cultura italiana.” Daniela d’Isa, Capo Ufficio Stampa della Società Italiana Autori ed Editori, è l’Addetto Stampa dell’Anno 2009 per la Sezione Cultura, Arte, Spettacolo e Sport. Il Premio, assegnato dalla giuria, presieduta da Giacomo di Iasio (ideatore del Premio Addetto dell’Anno arrivato alla sua VII edizione) e composta dai giornalisti Riccardo Benvenuti, Renato Cantore, Carlo Felice Corsetti, Gino Falleri, Bruno Miserendino, Enrico Paissan, Daniele Ruscitti, Giuseppe Tito e dai professori universitari Omar Calabrese e Ruben Razzante ha così motivato la sua scelta:
Giornalista già di grande esperienza, maturata nei periodici femminili e nei quotidiani, è arrivata a dirigere l’ufficio stampa della Società Italiana degli Autori e degli Editori, dopo aver vinto un pubblico concorso. Ma mai si è burocratizzata o seduta. Anzi ha avviato una lunga battaglia informativa e di semplificazione per demolire il preconcetto che erroneamente identificava il diritto d’autore come una tassa e non come lo “stipendio” di quello strano lavoratore che è l’autore.
Una battaglia dura e cangiante quella del capo ufficio stampa SIAE per rendere concreto il bene immateriale che è il diritto d’autore e per offrire un’immagine diversa della SIAE, non come Ente “esattore”, ma come Società che contribuisce alla promozione della cultura e alla tutela delle opere nell’era di Internet.
Recentemente ha ideato e realizzato gli incontri stampa per i “dati dello spettacolo”. Una fonte preziosa ed insostituibile di numeri sull’andamento dei diversi comparti del consumo artistico e culturale, che monitorizza tutte le variazioni del settore e del mercato, suddivise anche per capoluogo di provincia. A questo osservatorio, economico e del costume, ha aggiunto una vittoria personale importantissima: quest’anno il Festival di Sanremo è tornato ad inserire in diretta tv il nome degli autori delle canzoni.
La cerimonia di assegnazione si terrà a Jesi (An) il 17 ottobre prossimo.
Tra gli altri riconoscimenti che saranno assegnati a Jesi anche quelli a Laura Boldrini, portavoce dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati, che riceverà il premio alla “Carriera”. Per le due sezioni “Comunicare l’Unione Europea” la Giuria ha selezionato: per il settore pubblica amministrazione Alessandro Butticè, portavoce e direttore della comunicazione dell’Ufficio Europeo per la Lotta alla Frode; per il settore privato Philippe Boyer, direttore della comunicazione del gruppo Foncière des Régions.

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.
Precedente Sequestro di materiale pirata a Nicosia
Prossimo Corsi online sulla protezione del design
Exit mobile version