Cinema nelle sale nuovo spot antipirateria di Mingo De Pasquale

[vc_row][vc_column][vc_column_text]

Uno spot, intitolato “La fuga”, interpretato da Mingo De Pasquale, l’inviato di Striscia la Notizia, che sara’ proiettato nelle sale cinematografiche italiane come trailer in testa alle proiezioni in anteprima dei film sottoposti a servizio anti-pirateria.
L’iniziativa, di ‘AncheCinema’ in collaborazione con la Cinestat (che ha prodotto lo spot), e’ stata presentata la scorsa settimana a Bari. Al centro della manifestazione, il fenomeno della pirateria on line, “che danneggia l’intera filiera dell’industria cinematografica” non soltanto sottraendole ogni anno cifre da capogiro, ma anche e soprattutto “mettendo a rischio l’occupazione dei suoi addetti ai lavori”.
Un danno, quindi, tanto economico quanto sociale, aggravato da una consuetudine condivisa e accettata dalla maggior parte degli utenti della rete, che, pur consapevoli di compiere un reato penale attraverso download illegali, fruiscono di questi ultimi senza rendersi conto, il piu’ delle volte, dei rischi che corrono per se stessi e del danneggiamento che il loro comportamento illecito rappresenta per altri.
Presentato dalla Cinestat Srl in anteprima alle Giornate Professionali di Cinema (Sorrento, 1-4 dicembre 2014), “La fuga”, e’ interpretato da Mingo De Pasquale, inviato di Striscia la Notizia, che ha preso parte alla presentazione (partecipando in forma gratuita alla realizzazione dello spot); Giglia Marra, Angelo de Giosa, Fabrizio Buompastore e Teodosio Barresi.
Per informare e sensibilizzare il pubblico alla “cultura della legalita’” su una questione che riguarda tanto il diritto d’accesso a Internet quanto la protezione del copyright di un’opera filmica, “La fuga” sara’ proiettato, a partire dalle prossime settimane, nelle sale cinematografiche italiane come trailer in testa alle proiezioni in anteprima dei film sottoposti a servizio anti-pirateria.

[/vc_column_text][vc_video link=”https://www.youtube.com/watch?v=TXp0YWHmmHg&feature=youtu.be”][/vc_column][/vc_row]

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.
Precedente Quando ci si dimentica che per utilizzare la musica in uno spot ci vuole l’autorizzazione degli aventi diritto
Prossimo Presentata #ioleggoperché, iniziativa nazionale di promozione del libro e della lettura
Exit mobile version