BSA, FAPAV e FPM per l’aggiornamento della Guardia di Finanza

Si rinnova la collaborazione fra Fiamme Gialle e le tre associazioni impegnate nella tutela del diritto d’autore. I militari dei Comandi della Guardia di Finanza di Salerno, Trieste, Firenze e Brescia hanno incontrato, in momenti diversi, i rappresentanti di BSA (Business Software Alliance), FPM (Federazione contro la Pirateria Musicale) e FAPAV (Federazione AntiPirateria AudioVisiva) nell’ambito dei corsi di aggiornamento sulle nuove metodologie per contrastare la pirateria informatica, audiovisiva, digitale e satellitare, sulla normativa vigente relativa alla proprietà intellettuale e sulle più recenti evoluzioni tecnologiche sulla tutela del diritto d’autore.
Agli incontri-studio hanno partecipato circa 150 militari provenienti dai reparti territoriali delle quattro regioni. Gli interventi tecnici sono stati curati, nei vari incontri, da Arnaldo Borsa (Responsabile Antipirateria BSA), Luca Vespignani (Segretario Generale FPM), Luciano Daffarra (Segretario Generale FAPAV), Morgan Peyrot, Jan Kret e Silvia Leo di FAPAV, Vittorio Livraghi di SKY. I relatori hanno introdotto il tema della pirateria informatica spiegando le diverse forme in cui si manifesta, illustrando la normativa vigente in materia di proprietà intellettuale e presentando le metodologie più moderne per condurre indagini e verifiche contro organizzazioni criminali sempre più aggiornate a livello tecnologico.
‘Siamo fieri del rapporto che, nel corso degli anni, è andato rafforzandosi tra la Guardia di Finanza e le nostre associazioni’, ha commentato Arnaldo Borsa di BSA. ‘Questa importante collaborazione rappresenta per noi un elemento fondamentale per opporci alla pirateria in ogni sua forma, soprattutto nel nostro Paese, dove il tasso di software illegale ha raggiunto la quota del 50% (mentre in Europa il fenomeno è stimato intorno al 36%1), nonostante l’impegno senza precedenti profuso dalle Forze dell’Ordine. Ciò significa che la collaborazione fra BSA sul lato educazione del pubblico e GdF sul lato enforcement deve essere mantenuta e rafforzata, per sconfiggere un fenomeno che ha radici profonde nei costumi degli individui’.

La redazione

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.